Events

Food … tendenze del 2019

 

Il 2019 sarà un anno di svolta per il futuro del cibo, che vede confermarsi e consolidare alcune tendenze, come l’attenzione al consumo di zuccheri, contro obesità e diabete.

Le Tendenze: Lotta allo Spreco, Dieta Vegetariana e Innovazione

Centrale la lotta allo spreco, ma anche la richiesta di piatti vegetariani e vegani, insieme al settore di cibi adatti alle intolleranze alimentari, l’innovazione del food delivery e della produzione, preparazione e reperibilità del cibo fresco.

Il Vegetariano diventa una scelta del Food & Beverage

cibo vegetariano

Il trend dei prodotti naturali e vegetariani, sono una scelta che da nicchia sta conquistando un posto di primo piano sulle tavole di fascia medio alta.

Ortaggi, verdure e frutta in generale, sia come singoli contorni sia soprattutto come ingredienti di ricette e piatti, stanno vivendo una crescita notevole.

Si risponde così alle richieste dei consumatori, che accanto a piatti più tradizionali, non disdegnano un’opzione vegetariana.

Una tendenza che sta portando sempre più produttori a estendere o creare linee apposite di prodotti bio, assecondando il gusto e l’attenzione di consumatori per cui la convenienza a tutti i costi non è una priorità, ma che sono molto più attenti alla bontà e alla salute.

Km Zero e Prodotti Tipici Locali

cibi Km 0

Sono sempre di più gli italiani che portano in tavola i prodotti locali. Una scelta di qualità, salute e anche di etica.
I dati forniti da Coldiretti confermano – nonostante la crisi – la scelta di qualità in tavola da buona parte degli italiani e la preferenza accordata ai prodotti locali e km zero.

Dei 43 milioni di consumatori che acquistano prodotti a chilometro zero, 18 milioni lo fanno regolarmente e 25 milioni di tanto in tanto, con una tendenza a privilegiare la qualità de cibi.

Oltre 37 milioni sono  i clienti disposti a pagare anche il 10-20% di più per un prodotto italiano locale rispetto a uno di altra provenienza.

Più fantasia nella composizione dei piatti

piatto creativo

 “Gli italiani a tavola”, mettono in rilievo una graduale trasformazione della tradizionale tavola italiana, saldamente ancorata ai valori della dieta mediterranea, ma più aperta a novità e influenze.

Da una parte aumenta il cosiddetto food social gap (divario sociale del cibo) tra le famiglie a basso reddito e quelle benestanti, con un problema più di natura economica che di abbandono culturale della dieta mediterranea.

Dall’altro i consumatori tendono a privilegiare piatti freschi, ingredienti di stagione e anche contaminazioni (a volte di moda) tra cucina italiana e ricette internazionali.

 I consumatori di alta fascia sono sempre più scrupolosi e attenti al cibo sano e ai trend gastronomici di moda

La fascia di clientela mediana appare attenta agli sprechi e più parca nei consumi, ma che ricerca comunque ingredienti di qualità

Chi è attento soprattutto al prezzo privilegia consumi più disparati e spesso cibi preparati rispetto a quelli freschi, a seconda della fluttuazione dei prezzi e delle offerte

In ogni caso aumentano per tutti le possibilità combinatorie e la fantasia in cucina. Sia per il facile accesso a ricette nuove e programmi televisivi sempre più incentrati sul food, sia per l’ampiezza dell’offerta e la possibilità di trovare ingredienti anche inusuali o esotici e mixare diete tradizionali mediterranee, con incursioni in cucine e ricette estere o contaminazioni tra le due.

Il Beauty & Food è la Nuova Tendenza

beauty naturale

Alimenti naturali, buoni per il palato e per la salute, diventano anche ingredienti per la cura e l’igiene della persona.
Pensiamo a ingredienti come mandorle, avena, olii, miele, spezie ed erbe.

Aumentano i prodotti per la cura della persona che evidenziano in etichetta la presenza di ingredienti del mondo del cibo, che di riflesso aumentano le vendite anche sugli scaffali dei distributori.

 La percezione positiva degli ingredienti che hanno proprietà salutari (come ad esempio avena, mandorle, miele, bacche, semi, frutti rossi..) si riflette anche nel settore beauty, dove vengono privilegiati negli acquisti di creme per il viso e per il corpo, shampoo, maschere per capelli…

Sono ingredienti dal doppio valore, che vivono un momento di popolarità sia nel mondo del food che in quello del beauty, e ognuno dei due rafforza l’altro.