Mondiali Russia 2018: i gol a tavola

"Non c'è amore più sincero di quello per il cibo" - George Bernard Shaw

Mondiali Russia 2018: i gol a tavola

 

mondiali russia

Mondiali Russia 2018: i gol a tavola

Sono iniziati i Mondiali Russia 2018 che vedranno sfidarsi le maggiori squadre del globo (haimè quest’anno senza l’Italia). I colori dell’estate sono quindi rosso, blu e bianco: e i sapori? Quali saranno i gusti che predomineranno le tavole russe?

Quando parliamo di cucina russa, ci riferiamo a un universo variegato. Ovvero molto legato al territorio e soprattutto lontano anni luce da quella che viene di solito identificata come cucina tipica. Nel mondo è molto conosciuta la cucina zarista, a base di piatti corposi e succulenti. Ma la gastronomia russa è povera, utilizza ingredienti della terra e si basa su pochi piatti, rivisitati in base alle regioni o alle stagioni. 

 La grandezza del Paese però non si riflette direttamente sulla cucina, dal momento che a farla da padrone sono sempre e comunque le zuppe (Šči). La maggior parte sono acidule e a base di tuberi, o di pesce di lago o fiume, accompagnato da salse agrodolci o marinato. 

Fondamentale nella cucina russa è anche il tè, che scandisce i ritmi della popolazione e si accompagna anche a piatti salati.

Mondiali Russia 2018: cosa si mangia

mondiali russia

Pelmeni – Questi tortellini ripieni di carne o verdure sono il primo piatto più popolare e diffuso in Russia. Generalmente al brodo, al burro, conditi con pepe nero, paprica o aneto o accompagnati con panna acida.

mondiali russia

Blini – Un piatto tipico russo che non può davvero mancare a tavola. Si tratta di crespelle spesse e soffici, servite generalmente con panna acida, salmone affumicato e caviale.

mondiali russia

Manzo Stroganoff – È il più conosciuto piatto della tradizione culinaria russa, apprezzato in tutto il mondo. Il filetto viene tagliato a strisce e cotto nella panna con cipolle e funghi. 

mondiali russia

Pirozhki – Gli gnocchi di pasta acida di derivazione polacca sono ripieni di qualsiasi cosa: carne, cipolla, uova, patate, cavoli. Uno spuntino perfetto che potrete trovare ovunque a Mosca.

Mondiali Russia 2018: i gol a tavola

mondiali russia

Golubtsy – Cosa si mangia a Mosca? Certamente questi deliziosi involtini di cavolo, coperti di panna acida.

mondiali russia

Insalata Olivier – Creata nelle cucine dell’elegante e prestigioso ristorante Hermitage di Mosca, l’insalata russa è uno dei piatti più celebri della tradizione di questo Paese.

mondiali russia

Plov – Questo riso accompagnato da carne e verdure è il piatto nazionale uzbeko. Molto apprezzato dai russi, è stato inserito nella tradizione gastronomica come uno dei piatti più diffusi.

mondiali russia

Rybnaia soljanka – La zuppa di pesce classica è preparata con cipolla, cetrioli, pomodori e pesce. Quest’ultimo varia in base alla zona di provenienza o alla stagione. Si prepara solitamente con aringa.

mondiali russia

Kvass – Insieme alla vodka, non poteva mancare la bevanda nazionale, frutto della naturale fermentazione di ogni tipo di verdura.

mondiali russia

Medovik – La torta russa per eccellenza è una specie di pan di Spagna preparato con farina, miele e uova e farcito con panna montata. È tipica delle zone a Nord.

mondiali russia

Pirojki – I pirojki ricordano da vicino i pierogi polacchi sia per quel che riguarda la forma che il ripieno. Sono infatti dei ravioli cotti in forno e che possono essere ripieni di carne, pesce, verdure o formaggio.

mondiali russia

Kulibiac di salmone – Nonostante il salmone non sia tra gli ingredienti maggiormente consumati in Russia, il kulibiac è uno dei piatti più preparati. Si tratta di una torta salata preparata con pasta brioche con all’interno riso, salmone, funghi e uova. Si serve con panna acida e al suo interno possono essere presenti anche le cipolle.

mondiali russia

Okrowska – Una zuppa da consumare solo fredda con diversi tipi di carne, cetrioli, panna acida e aggiunta di kwas, a base di farina e malto.

mondiali russia

Bortsch -Probabilmente il piatto russo più conosciuto all’estero. Il bortsch è una zuppa di carne e barbabietola particolarmente riconoscibile per via del suo colore. Oltre al manzo e alla barbabietola, il piatto è preparato con cavolo, prezzemolo, aneto e gli viene conferito l’immancabile sapore agrodolce con aceto e zucchero. Si consuma caldo o freddo.

mondiali russia

Zakuski – Un rito immancabile quando si parla di cucina russa. Prevede che si assaggino diversi piccoli antipasti con il pane tipico a cui accompagnare la vodka.

 

Chiama ora