gin-senza-alcol-
Events

3 Ottime ragioni per scegliere il Gin

Gin “Elisir di bellezza “

gin-elisir-di belleza
gin-elisir-di belleza

Il Gin è una delle bevande alcoliche più famose al mondo. Viene prodotta dalla fermentazione di frumento e orzo, uniti ad una miscela di erbe e spezie chiamate “botanicals” in mix e quantità variabili.

Recenti studi hanno dimostrato che gli ingredienti di questa bevanda alcolica aiuterebbero a contrastare l’invecchiamento cellulare, a combattere alcuni piccoli malanni e rinforzare le ossa.

Ciò che rende il Gin un “superalcolico salutare” è l’uso dei Botanicals (erbe, spezie e sostanze aromatizzanti inserite e utilizzate per dare aroma e benefici particolari e unici).

Le botanicals per il Gin più usate sono:

gin-bache-
gin-bache-

-Le bacche di ginepro sono un valido aiuto alla digestione, sono antisettiche per le vie respiratorie e quelle urinarie, depurative per reni e fegato, vantano anche di proprietà antinfiammatorie.

-Le radici di Angelica e spezie utili per combattere la ritenzione idrica: grazie alla loro ricchezza di minerali, rendono la pelle liscia e più idratata e di conseguenza combattono anche la tanto odiata, quanto temuta (e antiestetica), cellulite

-Ingredienti, come la camomilla, il tè verde e l’ortica, contengono diverse proprietà naturalmente ringiovanenti, un vero a proprio rimedio contro le rughe e il passare del tempo che arriva direttamente dalla natura.

-A livello scientifico possiamo dire anche che il gin, contenendo flavonoidi, fa bene anche all’umore oltre che al cuore.

-Il collagene ( CollaGin )  è uno dei componenti principali del tessuto connettivo

 contribuisce a mantenere la compattezza, la tonicità della pelle, minimizzando la presenza delle rughe.

Il Gin che ti ringiovanisce meglio di un lifting

Festa di compleanno ? Stupisci i tuoi invitati con un Open Bar Gin

Il Gin la migliore scelta alcolica per mantenersi in forma

gin-per-mantenersi-in-forma
gin-per-mantenersi-in-forma

Il gin è tra le bevande alcoliche che contengono meno calorie: solo 97 per shot, è dunque consigliato (piuttosto che bere altri cocktail maggiormente calorici) a chi è perennemente a dieta e che ogni tanto vuole concedersi una piccola trasgressione

Secondo gli scienziati gli effetti del gin sono ottimi per il nostro metabolismo, ovviamente se usato con cautela.

Recenti studi hanno dimostrato come il consumo di gin aumenti il tasso metabolico, permettendoci di bruciare più calorie.

Il tuo drink preferito senza alcol

3 Ottime ragioni per scegliere il Gin 1

I gin senza alcol sono in grado di competere, in quanto a complessità e soddisfazione finale, con i cugini alcolici. Sono profumati, erbacei, secchi, fatti con ingredienti di origine vegetale come spezie, erbe aromatiche o agrumi, ma non contengono una stilla d’alcol. Più simili a un gin che a un qualsiasi cocktail analcolico (coloratissimo, dolcissimo e a base di frutta, possiamo scommetterci) che abbiate mai bevuto. 

Grazie alla creazione dei distillati analcolici oggi tutti possono avvicinarsi al mondo del bere miscelato senza assumere un grammo di alcol e soprattutto vedendosi proposti drink con una vera e propria dimensione parallela e di pari dignità.

Cocktail con Gin buoni semplici e veloci  

Festa di compleanno? Riunione di lavoro? I cocktail con Gin sono una opzione perfetta per la festa con tante varianti diverse e sfiziose per valorizzare i tuoi cocktails al meglio.

Cosa puoi mischiare con il Gin?

Esisté un ampio ventaglio di possibilità: dai succhi di frutta più o meno acida (limone, pompelmo, arancia, lime e mirtilli) che sono un classico evergreen con cui andare sempre sul sicuro, fino alla possibilità di addolcire il Gin grazie a diversi accostamenti con bibite zuccherate, altrimenti è possibile abbinarlo ad altre bevande alcoliche secche e frizzanti.

Cocktail Gin
Cocktail Gin  Open bar corner Gin

Iniziamo subito con la ricetta del Gin Tonic / Lemon : molto semplicemente, mescola Gin e soda liscia o al limone, aggiungi dell’Angostura e limone a fette.

Un cocktail con Gin e menta di gran tendenza è una variante del Moscow Mule, cioè il Gin Gin Mule: pesta della menta con il succo di lime e aggiungi del Gin e della Ginger Beer, versa in un bicchiere di tipo tumbler medio con molto ghiaccio e servi con le classiche foglioline di menta a guarnire.

Ennesima abbinata vincente riguarda i cocktail con Gin e prosecco: mai provato lo Sparkling Bee’s Knees? Nello shaker metti il Gin, un cucchiaino di miele, una spruzzata di succo di limone, quindi agita per una ventina di secondi. Versa in una coppetta da cocktail filtrando il tutto e poi aggiungi il prosecco.

Vuoi fare il pieno di vitamine anche durante l’aperitivo? Prova un cocktail con Gin e succo d’arancia, ad esempio il celebre Abbey. Metti nello shaker Gin e succo d’arancia in parti uguali, con qualche goccia di bitter sempre all’aroma d’arancia, quindi agita e poi versa in una coppa da cocktail e come guarnizione usa una ciliegia al maraschino appuntata sul bordo del bicchiere.

Forse sai già qual è il cocktail con Gin e Coca Cola più celebre e allora vediamo come fare il Long Island: in uno shaker metti Tequila, Rum, liquore Triple Sec, succo di limone e glucosio, quindi agita bene e versa in un bicchiere con il ghiaccio la miscela, infine aggiungi la Coca Cola.

8 thoughts on “3 Ottime ragioni per scegliere il Gin”

  1. Ma quanto è suggestivo questo articolo.

    Mi ha fatto venire la voglia di provare queste combinazione.

    Poi è perfettamente disegnato per attirare l’attenzione della via salutare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *