2022 Quali tendenze food
Catering Cibo Events Salute e benessere

Food Trend 2022 Quali tendenze? Cosa mangeremo nel 2022?

Iniziato il nuovo anno e parte il periodo per eccellenza dei buoni propositi. Ci sono delle novità? Quali tendenze? Cosa mangeremo? Quindi, quali sono i food trend 2022? Cosa mangeremo di più e quali saranno i cibi che vedremo sempre più spesso sulle nostre tavole? Come stanno cambiando i menù dei servizi ristorativi? Ecco alcune indicazioni da Whole Foods, che come ogni anno, ci consegna 10 tendenze da monitorare, in Italia come nel mondo.

Food Trend 2022 Quali tendenze? Cosa mangeremo nel 2022? 1
food trend 2022

Quindi Sostenibilità, alternativa e recupero sono le tre parole legate al cibo che sentiremo pronunciare per tutto il 2022. Le tendenze che quest’anno guideranno aziende, ristoratori e food lover verso un consumo più consapevole, punteranno infatti a tutelare le risorse del pianeta e ridurre al minimo gli sprechi alimentari, senza però rinunciare al gusto delle materie prime.

Per farlo, numerosi laboratori in tutto il mondo metteranno appunto diversi tipi di carne, mentre alcune start-up imporranno sul mercato i loro prodotti completamente a base vegetale. Parallelamente, prenderanno piede nuovi regimi alimentari e ricette tradizionali di paesi fino a oggi poco considerati, verranno riviste in chiave contemporanea, diventando mainstream. Per scoprire che cosa (e come) mangeremo quest’anno, ecco una guida ai food trend 2022.

Food Trend 2022 Quali tendenze? Cosa mangeremo nel 2022? 2
2022 Quali tendenze food

2022 Quali tendenze?

La parola “etnico” e gli aggettivi generici come “asiatico” e “mediorientale” spariranno dal vocabolario dei food lover, per lasciare spazio a menu che rappresentano l’identità culturale delle singole nazioni. La tendenza italiana, sarà quella della regionalizzazione, con insegne dell’alta ristorazione che renderanno le ricette tradizionali nuovamente di tendenza.

Food Trend 2022 Quali tendenze? Cosa mangeremo nel 2022? 3
2022 Quali tendenze food

Conserve, sciroppi, composte e fermentati, sono i più antichi metodi di conservazione praticati in ogni casa e oggi stanno vivendo un potente revival che permette a chef e bartender di avere a disposizione prodotti gustosi anche fuori stagione, senza impattare su trasporti ed emissioni di CO2. Mangiare materie prime conservate accuratamente, che nel tempo possono esprimere nuovi gusti e sapori, è un trend in crescita nella ristorazione

Il cambio delle abitudini e degli orari dei pasti causato dalla pandemia ha dimostrato ai ristoratori come, avere una cucina aperta dal mattino alla tarda serata, permetta di accontentare tutti gli ospiti, dilazionando il tempo di permanenza al tavolo e aumentando significativamente il numero di portate consumate.

International food trend 2022
International food trend 2022

Cosa mangeremo nel 2022

Funghi, yuzu e moringa saranno alcuni dei cibi che mangeremo nel 2022, come dai trend dell’articolo su Vogue ci suggerisce. Saranno quindi cubi legati alla cultura del cibo healhty. Infatti Secondo il Food Trends & Innovation Report di HelloFresh, il servizio di box ricette a domicilio lanciato a metà ottobre 2021 anche in Italia, negli ultimi dieci anni i comportamenti a tavola si siano trasformati significativamente per il 70% degli intervistati.

Tra i maggiori cambiamenti, è cresciuta anche l’attenzione verso la selezione degli alimenti. Il 46% delle persone è interessato alla provenienza del cibo, spende di più per la qualità degli ingredienti e compra alimenti di provenienza locale (43%), oltre a cercare di fare acquisti più sostenibili (39%).

2022 Quali tendenze
2022 Quali tendenze
  • I funghi sono gli alimenti eletti come prodotto autunnale, già parte di una forte tendenza nella skincare, adesso anche in quella del food. Non solo da mangiare come i funghi terapeutici (contengono proteine di buona qualità, oltre a carboidrati, fibre e sali minerali), ma si pensa che le fibre di funghi inizieranno a proliferare come mezzo di confezionamento economico e compostabile. 
  • Lo Yuzu – Secondo il report annuale di Whole Foods Market, lo yuzu sarà il frutto del 2022. Coltivato principalmente in Giappone, Corea e Cina, è un agrume, forse il meno conosciuto e per questo il più ricercato. Contiene il triplo di vitamina C di un limone il che lo rende un superfood a tutti gli effetti. Il suo sapore agro – aspro lo rende perfetto per maionesi e vinagrettes, ma anche nelle zuppe e nei piatti di pesce.
  • L’Ibisco – in forte crescita, siamo soliti incontrarlo in tisane, infusi e tè; ma i produttori sono al lavoro per trovare una nuova livrea a questo prodotto, lavorandolo in modo tale da trasformarlo ad esempio in conserve spalmabili. Il fiore d’Ibisco è ricco di vitamina C e di anti ossidanti.
  • I Semi di girasole – Si aggiungono alle insalate, ma si trovano anche sul pane o sui cracker. Sono ricchi di grassi insaturi, sia polinsaturi (acido linoleico – omega 6) che monoinsaturi (acido oleico – omega 9). Diventeranno lo spuntino del benessere.  L’olio nel 2022 verrà ancora di più usato nella preparazione di dolci da forno, creckers, gelati e formaggi. I benefici per il corpo sono molteplici grazie al loro importante quantitativo di grassi insaturi e proteine. I semi di girasole già usata al tempo degli egizi come olio cosmetico
  • La Moringa – In realtà della moringa si parla già da alcuni anni. Superfood dal potere antiossidante, contiene un considerevole quantitativo di Vitamina A, C ed E, oltre a Calcio, Potassio e proteine. L’estratto di foglie di moringa, può significativamente contribuire ad abbassare l’infiammazione cellulare. Si consuma sotto forma di polvere ricavata dalle foglie essiccate e triturate. Usato dagli egizi oltreché come alimento anche come cosmetico. Presente nelle tradizioni culinarie dell’Africa e dell’India, sta diventando sempre più un ingrediente di frullati e salse.
  • La Curcuma. Una spezia dal grande potere benefico che sempre più spesso trova applicazione anche nei nostri piatti. Nel futuro anche snack, gelati, cereali e cibi confezionati vedranno inserire questa spezia nell’elenco degli ingredienti.
  • Nel beverage, scende il consumo di bevande alcoliche e sale quello delle bevande analcoliche e frizzanti funzionali: toniche con botaniche, soda con probiotici. Bevande con pochi zuccheri ma con un altro volere nutritivo.
food trend 2022 made in italy
food trend 2022 made in italy

I Food Trend 2022 che caratterizzeranno l’intero anno saranno:

  • Agricoltura Urbana ed Extraurbana – Sono le coltivazioni idroponiche, acquaponiche o aeroponiche. Da qualche anno se ne parla, ma sembra che nel 2022 ci sarà un forte incremento nell’utilizzo da parte delle persone e degli chef. Si tratta di tecniche di coltivazione indoor che permettono l’approvvigionamento di insalate ed erbe aromatiche a km0, sostenibili e sicure ma, soprattutto, sempre fresche. Sempre più chef stanno puntando sulla campagna e sui piccoli produttori. Lo si vede già dai social, che queste realtà stanno adottando la valorizzazione delle materie prime a filiera corta. In aggiunta la decisione di alcuni chef di aprire dei ristoranti fuori dalla città, nelle zone rurali.
  • Agricoltura rigenerativa – Il 2022 porterà dal terreno alla tavola, un maggiore rispetto per la natura, partendo dalle tecniche di agricoltura. I cereali verranno infatti coltivati con metodi sostenibili, efficaci nella rigenerazione delle proprietà del terreno ma anche per la salute umana. Si tratta di pratiche finalizzate ad arricchire il suolo senza impoverirlo mediante alcune specie vegetali come il Kernza, un grano perenne che aiuta a rispettare l’ecologia generale del suolo.
  • I superfood – Composti da ingredienti in grado di fornire al nostro organismo determinate proprietà fondamentali. Uno tra questi, protagonisti dei piatti dei ristoranti già da qualche anno, è lo yuzu, il fiore di ibisco, i semi di girasole, la moringa e la curcuma.
  • Le bevande – Sulle tavole di tutto il mondo arriveranno meno bevande alcoliche, a partire dai vini: piu qualitativi e menoi dozzinali. Una questione che ha scatenato numerose critiche in Italia, soprattutto da parte dei produttori contrari alla parziale dealcolizzazione dei vini. D’altronde, in commercio già da tempo si trovano le birre con 0% di alcol con gusto (quasi) simile a quelle originali. Al posto dei vini canonici, e in alternativa a quelli privi di alcol, potrebbero arrivare le bibite frizzanti funzionali. Ossia bevande effervescenti pensate per essere salutari per l’organismo.
  • Le abitudini di acquisto – La crescente consapevolezza sta spingendo i consumatori a fare più attenzione anche al packaging. Le aziende continueranno sempre piu a realizzare incarti 100% riciclabili e plastic free. Quello degli sprechi sarà un altro tema fondamentale per le tendenze 2022. Come si vede anche dai programmi di cucina su youtube, l’attenzione alla riduzione degli scarti alimentari è notevolmente aumentata.

16 thoughts on “Food Trend 2022 Quali tendenze? Cosa mangeremo nel 2022?”

  1. Partendo dalla fonte “WholeFoods” abbiamo una indicazione di trend che corrisponde anche alla loro filosofia aziendale. Si può dire che è il loro punto di vista (che io condivido a pieno), ma da padrone nel 2022 la faranno ancora patatine fritte, hamburger, steak e birra… a nostro malgrado.

    Tuttavia c’è finalmente una tendenza visibile di qualcosa che auspico da ormai decenni (oddio, sto diventando vecchio…), cioè che il mondo moderno finalmente riscopra le tradizioni. Nell’articolo si parla di fermentazione ed il riscoprire di vecchi metodi di conservazione, ma anche di recupero di varietà e coltivar dimenticati o da sempre meno conosciuti.

    Le coltivazioni urbane citate si riferiscono al mercato americano. Qui siamo ancora in uno stato embrionale di idroponica urbana etc. e manca un elemento non citato – Whole Foods è un supermercato – e cioè: l’autoproduzione. Stanno nascendo orti ovunque, su tetti, in giardini, nel vicinato, tra amici e parenti. Questa è una tendenza molto auspicabile in quanto due miei amici, ristoratori di successo, hanno ora l’orto del ristorante.

  2. Caro Marco, come sempre esaustivo , chiaro e molto coinvolgente.
    Tutte info interessanti su argomenti attuali, che incuriosiscono chi , come me, e a “digiuno” di nozioni in questo contesto
    Al prossimo articolo!!
    ciao

  3. Coniugare la tradizione alla (ri)scoperta di nuovi ingredienti, ormai alla portata di tutti. Il benessere, come sempre, inizia a tavola. Grazie per questo utilissimo articolo!

  4. Ottimo articolo, offre molte idee interessanti.
    In questo momento di pandemia questi trend incentivano la gente a provare nuove esperienze culinarie.

  5. Come sempre un articolo interessantissimo: uno sguardo al presente e al futuro dell’alimentazione e quindi anche della ristorazione, che necessariamente si rinnova anche alla luce delle tendenze dettate dalla pandemia. A questo punto non vedo l’ora di vedere come utilizzerai gli alimenti che saranno di tendenza nel 2022 nei tuoi futuri menu!

  6. Articolo molto interessante. L’argomento è sicuramente attuale e di grande interesse con spunti da tenere in considerazione … la Moringa in primo luogo… non la conoscevo.
    Buon lavoro Marco 🙂

  7. Buongiorno Marco, argomentazioni e input interessanti. Non credo sia necessario sposare una sola causa perché il cibo è il nostro alleato numero uno per il benessere, ma di sicuro sono orientato al trend del Superfood! Alimentazione sana ma anche nutriente con il supporto di alimenti funzionali. Vi consiglio una azienda su tutte LONGEVO SUPERFOOD, una startup innovativa di Torino che produce direttamente pasta funzionale con brevetti italiani per tutti i gusti….www.longevosuperfood.it

Lascia il tuo commento