Salute e benessere

Healthy Food e Fit Food

 

Citando Virginia Wolf: «Un buon pranzo giova molto alla conversazione: non si può pensare bene nè amare bene se non si è pranzato bene». Una frase che rispecchia molto l’ideologia «healthy»

Cosa s’intende per “healthy food”?

Ultimamente si sente molto parlare di “healthy food”, ma cosa si intende? Di fatto questa definizione può essere molto ampia ma per semplicità possiamo considerarlo quel cibo “sano” che fa bene all’organismo e ideale per il nostro stile di vita.


Non si tratta necessariamente di alimenti dietetici ma di alimenti con proprietà nutrizionali benefiche ambito a  basso contenuto di grassi, nessuno zucchero aggiunto, nessun uso di ingredienti artificiali, poca carne rossa e latticini.

Consigli per cucinare Healthy con gusto:

Arrosti senza fondi di cottura, pesce al vapore ma in crosta di pane, verdure e quinoa senza grassi. Piatti sani ma coloratissimi e piacevoli anche alla vista

Le marinature danno un sapore intenso ai piatti, ammorbidiscono gli alimenti, consentono di cuocere senza l’aggiunta di grassi e possono essere un modo per organizzare una cena in anticipo, offrendo un piatto intenso senza dover arrivare affannati per i preparativi.

La quinoa è un alimento facilmente digeribile e ricco di proteine. Unito alle verdure, sorgenti di vitamine, fibre e carboidrati a basso indice glicemico, è un ottimo pasto: leggero, energetico, colorato e divertente.

Healthy Food Delivery


Negli ultimi anni diverse startup sia internazionalmente che in Italia si sono interessate sempre più al cibo sano, e a trovare modi comodi per portarlo direttamente a casa del consumatore finale.
Sono nati così diversi servizi di healthy food delivery che in modi diversi si occupano di portare cibo sano direttamente a domicilio del consumatore finale.

Possiamo dunque distinguere diverse tipologie di healthy food delivery in base alle metodologie di consegna e di preparazione adottate.

  1. Consegna settimanale di box con piatti pronti da scaldare: questa metodologia di healthy food delivery è la più innovativa . Il cliente finale deve poi solo conservarli in frigorifero e riscaldarli prima del consumo.
    Rispetto alle altre metodologie può essere più comoda in quanto chi vuole mangiare bene e non ha tempo può avere già tutti i piatti pronti nel frigorifero senza dover ordinare volta per volta e avendo dunque una maggiore flessibilità.
  1. Consegna giornaliera di piatti caldi in abbonamento: questa metodologia di healthy food delivery è più simile ad una vera e propria dieta: ogni giorno un fattorino porta il necessario per la giornata.

  2. Consegna on demand di piatti caldi: questa metodologia è forse la più diffusa: servizi che consegnano a domicilio un solo piatto sano selezionato per l’occasione.

Cos’è un cibo fit?

Molto spesso, a maggior ragione all’approssimarsi dell’estate, sentiamo parlare sui giornali, tv e social media di FIT FOOD .
Ma cosa si intende? Che tipo di cibo possiamo aspettarci di trovare quando leggiamo questo termine ?

Semplicemente con il termine fit food si intendono tutti quei cibi (sia ingredienti sia piatti composti) che si sposano bene con un’attività fisica volta a migliorare il nostro benessere: sia pre attività fisica che post.

Questa attività fisica non deve necessariamente essere a livello professionistico anzi è assolutamente comune che le persone che ricercano questo tipo di alimentazione siano persone interessate però a seguire una alimentazione sana che dia il giusto apporto dei macro nutrizionali richiesti dal loro corpo.

Esempi classici di ingredienti considerati fit food sono il salmone, la frutta secca, l’avocado : ovvero quelle materie prime ricche di proprietà e con pochi lati negativi dal punto di vista nutrizionale e che possono essere preparati in vari modi e farci stare bene.

Ricettina Healthy veloce?…eccola

Polpettine di quinoa e zucchine

INGREDIENTI

  • 100g di quinoa
  • 200g di acqua
  • olio extravergine di oliva
  • mezza cipolla dolce di tropea
  • una bella zucchina grande
  • 100g di formaggio feta
  • sale
  • semi di sesamo , fiocchi di cereali
  • Cuocete la quinoa: sciacquate bene i semi, metteteli in una casseruola, fateli tostare con un po’ di olio ricoprite d’acqua e fate cuocere con il coperchio fino a quando non si sarà cotta.
  • Lasciate intiepidire.
  • Grattugiate la zucchina salatela leggermente e lasciate riposare, trascorsi 5 minuti strizzatela bene per eliminare l’acqua di vegetazione. In un robot inserite la cipolla e tritatela bene, aggiungete la quinoa, la zucchina, il formaggio feta e fate andare le lamee per rendere il composto abbastanza omogeneo.
  • Formate della palline appiattitele leggermente passatele a piacere nei semi di sesamo o nei fiocchi di cereali per impanarle leggermente.
  • Sistemate le polpettine su un foglio di carta da forno leggermente unto per arricchire di sapore, e fatele cuocere nel forno caldo a 180 per circa 15 minuti girandole almeno una volta.
  • Servite con insalata e , sono sicura che vi farò venire il desiderio di coltivarli , arricchite con germogli di rucola.

Condimenti salutari per le nostre insalate

Le nuove insalate non si condiscono più con sale, olio e aceto, ma si condiscono con salsa tahina, gomasio e dressing freschi e leggeri. Possibilmente fatti in casa. 

Gomasio

È un condimento semplice a base di sesamo e sale. Si può facilmente preparare in casa per condire insalate e verdure cotte.

  • 100g di semi di sesamo
  • 5g di sale o sale integrale

Lavate il sesamo con acqua corrente in un colino a maglie sottili e li lasciamo asciugare per un paio d’ore. Tostate i semi in padella antiaderente, facendo attenzione a non bruciarli. Versate i semi di sesamo in una ciotola e fateli raffreddare.

Tostate anche il sale nella stessa padella del sesamo.

Mettete sale e sesamo in un pestello e pestate piano. Dovrete ottenere un composto granuloso. Conservate in un contenitore e utilizzate a piacere per condire.

Salsa Tahina

Si tratta di una salsa da utilizzare per condire, ma anche per preparare l’hummus. Personalizzatela con la curcuma o la vostra spezia preferita.

Ingredienti

  • 100g di semi di sesamo
  • 1 pizzico di sale
  • 3 cucchiai di olio di semi di sesamo

Tostate in padella antiaderente i semi di sesamo, mescolando e facendo attenzione a non bruciarli. Potete utilizzare un mortaio oppure frullate insieme tutti gli ingredienti ad intermittenza e conservate in frigorifero.

Salsa all’avocado

Ingredienti

  • ¼ di tazza di olio di oliva
  • 1 avocado
  • 1 cucchiaio di aceto
  • il succo di 1 lime
  • sale
  • pepe

Mischiate tutto in un robot da cucina e condite le vostre insalate!