Tutela della Salute alimentare nelle Scuole Infanzia e Asili nido

Salute alimentare nelle Scuole Infanzia al fine di favorire il consumo consapevole

Per la salute alimentare nelle scuole infanzia, il Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali, al fine di favorire il consumo consapevole dei prodotti ortofrutticoli locali, stagionali e biologici nelle scuole, elabora
appositi programmi di educazione alimentare, anche in collaborazione con associazioni e
organizzazioni di acquisto solidale.

Menu Giugno Scuola Infanzia
salute alimentare nelle scuole infanzia

Per la salute alimentare nelle scuole infanzia anche il Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca adotta specifiche linee guida, sentito il Ministero della salute, per disincentivare, nelle scuole di ogni ordine e grado, la
somministrazione di alimenti e bevande sconsigliati, ossia contenenti un elevato apporto
totale di lipidi per porzione, grassi trans, oli vegetali, zuccheri semplici aggiunti, alto
contenuto di sodio, nitriti o nitrati utilizzati come additivi, aggiunta di zuccheri semplici e
dolcificanti, elevato contenuto di teina, caffeina, taurina e similari, e per incentivare la
somministrazione di alimenti per tutti coloro che sono affetti da celiachia.

salute alimentare nelle scuole infanzia
salute alimentare nelle scuole infanzia

Per una salute alimentare nelle scuole infanzia, la nostra struttura prevedere che sia garantita un’adeguata quota di prodotti agricoli e agroalimentari provenienti da sistemi di filiera corta e biologica, selezionando le forniture rispondenti al modello nutrizionale denominato «dieta mediterranea», consistente in un’alimentazione in cui prevalgano i prodotti ricchi di fibre, in particolare cereali integrali, frutta fresca e secca, verdure crude e cotte e legumi, pesce, olio extravergine d’oliva, uova, latte e yogurt, con una limitazione o esclusione del consumo di carni rosse e zuccheri semplici.

Mangiare Sano_ Nido Scuola Infanzia CALENDARIO FRUTTA
salute alimentare nelle scuole infanzia CALENDARIO FRUTTA

Come mettiamo in pratica le linee per la Salute alimentare nelle Scuole Infanzia e Asilo

Seguiamo rigorosamente la stagionalità dei prodotti, la maggior quantità possibile di prodotti biologici e a Km zero.
Proponiamo in menù almeno 2 volte alla settimana cereali quali orzo, farro, miglio, quinoa, teff, sorgo, grano saraceno, miglio bruno, amaranto; sia come primo piatto che come componente del secondo.
Proponiamo in menù tutti i giorni o più giorni possibili pasta, riso e farina di mais
integrali o semintegrali.
Proponiamo in menù almeno 2 volte alla settimana un primo o un secondo con legumi.
Proponiamo in menù primi con sughi di verdura fresca rigorosamente stagionale.
Proponiamo in menù a fine pasto sempre solo frutta fresca.
Proponiamo in menù come merende pomeridiane: 1 volta la frutta fresca; 1 volta
lo yogurt; 1 volta un pacchetto di crackers integrali non salati; 1 volta pane e
marmellata/cioccolato.

Riteniamo che l’attuazione delle linee guida nutrizionali espresse dalla legge n. 128
dell’8/11/2013, confermino che la scuola sia il principale setting per gli interventi di
promozione di una sana alimentazione.

Mangiare Sano_ Nido Scuola Infanzia CALENDARIO VERDURA
salute alimentare nelle scuole infanzia CALENDARIO VERDURA

I marchi DOP e IGP per la Salute alimentare nelle Scuole Infanzia

I marchi di origine: prodotti DOP (Denominazione di Origine Protetta) e IGP (indicazioni Geografiche Protette), sono definiti dal Regolamento (CE) 510/2006, come quei prodotti agricoli ed alimentari, conformi ad un disciplinare
produttivo, originari di un luogo specifico, le cui caratteristiche sono dovute essenzialmente o completamente
ad un particolare ambiente geografico, inclusi i fattori naturali e umani e la cui produzione, trasformazione ed
elaborazione avvengono nella zona geografica delimitata.
Tali prodotti sono iscritti in un apposito Registro e la conformità dei prodotti al disciplinare è soggetta a
controllo da parte di un organismo ad hoc.
Dunque questo sistema di etichettatura valorizza gli alimenti di qualità, protegge le specificità territoriali –
siano esse caratteristiche particolari dell’ambiente di coltivazione, siano esse le tradizioni e il savoir faire che
si tramanda nel tempo – e tutela il contesto economico locale.
Promuovere il consumo di tali prodotti genera dunque un effetto positivo in chiave di sviluppo sostenibile,
poiché ciò contribuisce a tutelare l’economia rurale della zona, ad accrescere il reddito di quegli agricoltori, a
sostenere i prodotti di qualità che, come tali, derivano da terreni “sani” in quanto sono in grado di trasferire
delle caratteristiche fisiche, chimiche microbiologiche ed organolettiche migliori, come vanno ad evidenziare i
disciplinari di produzione, soggetti a controlli istituzionali.

Salute alimentare nelle scuole infanzia marchi IGP DOP
Salute alimentare nelle scuole infanzia marchi IGP DOP

Etichette biologiche per la Salute alimentare nelle Scuole Infanzia

Ogni alimento venduto in Europa che riporti l’aggettivo “biologico” deve essere stato prodotto in
ottemperanza al Reg. 834/2007 che prevede degli standard minimi tra cui:
Principi e metodi specifici per mantenere la fertilità del suolo e controllare parassiti e malattie.
Limitare l’uso di fertilizzanti, ammendanti, pesticidi, additivi, prodotti disinfettanti e di pulizia
Uso di sementi e materiale di propagazione preferibilmente prodotto con metodi di produzione biologica.
Esclusione dell’uso di OGM, eccezion fatta per le medicine veterinarie, tenendo conto dell’inevitabile
contaminazione dovuta a ragioni tecniche.
Tempi di conversione dei campi coltivati a seconda della coltura; due anni per le colture stagionali, tre anni
prima del raccolto per le perenni (alberi e arbusti da frutta), un anno per i prati.
Origine del bestiame, sua alimentazione, prevenzione dalle malattie, rispoduzione, traporto e condizioni di
allevamento.

Salute alimentare nelle scuole infanzia logo_biologico
Salute alimentare nelle scuole infanzia logo_biologico


Gli Stati Membri hanno la responsabilità sulla certificazione, alcuni delegando tale competenza a organismi
privati, tutti comunque autorizzati e rispondenti ai requisiti del Regolamento.
Nel marzo 2000 la Commissione ha introdotto un logo comune europeo che certifica
l’aderenza al Regolamento sui prodotti biologici,
Dal 2009 è stato elaborato un altro logo che sarà obbligatorio per i prodotti
preconfezionati.
Il nuovo logo ha il vantaggio di potere essere accompagnato da altri loghi
nazionali o privati.
Tali etichette certificano che:
• Almeno il 95% degli ingredienti del prodotto di origine agricola sono stati
prodotti con metodi biologici in accordo al Regolamento.
• Il prodotto risponde al minimo ai requisiti del Regolamento sul biologico.
• Il prodotto reca il nome dell’ultimo operatore, sia esso il produttore o il preparatore o il rivenditore e il
nome o codice dell’organismo di controllo che ha fatto per ispezioni.

Menu Giugno Scuola Infanzia
salute alimentare nelle scuole infanzia

MESI Menu Nido e Menu Scuola d’infanzia Catering Grasch

MENU GENNAIO 2021 – E’ arrivata la befana e riparte la scuola

MENU FEBBRAIO 2021 – A carnevale ogni scherzo vale

MENU MARZO 2021- Tutti i profumi della primavera sono alle porte e sbocciano i fiori

MENU APRILE 2021 – Pesce d’aprile e giocare imparando

MENU MAGGIO 2021 – Fiori di pesco e campi di colori profumati

MENU GIUGNO 2021 – Arriva l estate e le giornate più lunghe con più luce

MESE LUGLIO 2021 – L’estate di svago …insieme

MESE SETTEMBRE 2022 – Inizia la scuola d’infanzia e il Menu Nido riparte

MESE OTTOBRE 2022 – L’autunno e i suoi colori intensi

MESE NOVEMBRE 2022 – Cadono le foglie e si mangiano le zuppe

MESE DICEMBRE 2022 – Il Natale con i pupazzi di neve e la gioia  dei bimbi

Qui si possono osservare le Linee di indirizzo nazionale per la ristorazione scolastica muovono dall’esigenza di facilitare, sin dall’infanzia, l’adozione di abitudini alimentari corrette per la promozione della salute e la prevenzione delle patologie cronico-degenerative (diabete, malattie cardiovascolari, obesità, osteoporosi, ecc.) di cui l’alimentazione scorretta è uno dei principali fattori di rischio.

Menu Febbraio Nido e Menu Scuola Infanzia
Menu Asilo Nido e Menu Scuola Infanzia

Qui si possono osservare le Linee Guida della Regione Lombardia per la ristorazione scolastica, dove spiega nella prefazione, che il problema della ristorazione scolastica è stato affrontato per la prima volta, in modo organico e completo, con la Direttiva Regionale per la ristorazione scolastica, emanata dall’Assessorato Regionale
alla Sanità, nel 1989.

Menu Marzo Nido e Menu Scuola Infanzia
Menu Asilo Nido e Menu Scuola Infanzia

Qui si possono osservare le Linee di indirizzo del Ministero della Salute rivolte agli enti gestori di mense scolastiche, aziendali, ospedaliere, sociali e di comunità, al fine di prevenire e ridurre lo spreco connesso alla somministrazione degli alimenti

menu giugno scuola infanzia frutta-verdura
menu scuola infanzia frutta e verdure