Christamas Time: anche in azienda è tempo di regali

Christamas Time: anche in azienda è tempo di regali
5 (100%) 1 vote

“It’s Christmas Time !” cantavano le famose note degli Band Aid 30 nel 1984.

La canzone che magari ognuno di noi, nel suo piccolo, ha ascoltato anche in ufficio tra un sorso di caffè e un click al computer. Perchè lo spirito natalizio colpisce tutti, volenti e non, soprattutto le aziende che, come da tradizione, organizzano party, cene di gala, pranzi, o anche un semplice ma caloroso incontro per scambiarsi gli auguri con spumante e panettone.

Organizzare un evento, specialmente se natalizio, è un’esperienza creativa, eccitante e complessa, che essa sia piu’ o meno formale. Il servizio del catering fa una gran differenza per i commensali, che giudicano non solo la qualità del cibo ma anche la capacità di valutazione e la professionalità di chi lo ha saputo scegliere.

Ma andando per gradi, iniziamo dalla organizzazione della location. Grandi multinazionali si organizzano con un anno di anticipo e scelgono ogni minimo dettaglio e dove vogliono che si svolga l’evento. Il discorso vale anche per i piccoli, è sempre bene visitare il posto in anticipo e disegnare una mappa dell’area.

Ideale sarebbe pianificare in uno schizzo il tutto per decidere dove e come collocare tavoli, passaggi per i camerieri, vie d’accesso e uscita per i disabili (se necessario) e attrezzature. Tenere anche presente dove si trovano il generatore di elettricità, le attrezzature come frigorifero, macchina per fare il ghiaccio, barbecue, fornelli, etc., le prese elettriche e i cavi (da coprire discretamente con un tappeto) in base a come si vorrà allestire il tutto.

Una corretta sistemazione consente anche di prevenire rischi per la sicurezza. In casi di spazi comunali o all’aperto, è necessario richiedere un permesso municipale o comunale. Questi documenti sono necessari anche per emissioni acustiche potenzialmente fastidiose, accesso di veicoli, parcheggio, costruzione di tendoni e altri spazi al coperto.

La location va ovviamente in direzione del numero dei partecipanti

Quindi è bene averne sin da subito un numero pressocchè esatto. Importante anche per una fluida organizzazione è stabilire delle date e delle scadenze: si evitano cosi i cambiamenti all’ultimo minuto e i ripensamenti dei due giorni prima di eventuali clienti, partner, etc. Cercare di fidarsi dei collaboratori e rispettali è un ulteriore step: se sono stati scelti, saranno in grado di fare il proprio lavoro. 

Natale è sinonimo di “decorazione”, quindi gli allestimenti natalizi sono fondamentali perchè, insieme a Pandoro e Panettone, detteranno la giusta atmosfera. Quindi via a centritavola e colonne di ghirlande, fiocchi rossi e dorati, candele, pigne e sfere luminose, vischio, stelle di natale, piccoli alberelli, e chi piu’ ne ha piu’ ne metta, ma senza eccedere nel kitsch. Una volta scelta la decorazione si puo’ procedere con la mise en place, nel caso di cene di gala o pranzi seduti, o con l’allestimento del buffet.

Raccomandato il tovagliato bianco o rosso, meglio evitare i dorati che scuriscono troppo ad ogni macchia e, nel caso dei tovaglioli in raso, non assorbirebbero abbastanza. Evitare plastica, sia nelle stoviglie che nei bicchieri e prediligere i sottopiati decorati, anche uno diverso dall’altro. Di gran tendenza anche i calici total white e total black che, sotto un’illuminazione soffusa, rendono quel tocco di eleganza e modernità.

Ed ora è giunto il momento di mangiare. Sia per i buffet che per il servizio placèe, per fare bella figura è importante presentare piatti della tradizione, magari rivisitati da un tocco giovane e creativo, che seguano anche la stagionalità dei prodotti alimentari. Ingredienti genuini renderanno i piatti saporiti e appetitosi.

Tenere anche conto di riservare almeno tre o quattro proposte vegetariane nel buffet e un bis di primi di cui uno senza carne o pesce, è sintomo di sensibilità e anche di una buona organizzazione, con la quale si ha davvero pensato a tutto e a tutti. Eventuali proposte gluten free, secondo necessità, si possono allestire un una parte del buffet con specifica etichettatura di riconoscimento.

Alcune proposte selezionate per voi  Aperitivo Cocktail Natalizio

 

 

 

  

 

 

PdG 16 Feb 2017 Rovereto House

PdG 16 Feb 2017 Rovereto House
5 (100%) 1 vote

Percorsi di Gusto 16 Feb 2017 Rovereto House

Appuntamento ore 20,30 presso la location Rovereto House in Via Rovereto 10  Milano  

“Location dinamica composta da loft con cucina a vista. Molto versatile per feste private e aziendali”

 

il MENU

è stato composto per offrire ad un cliente una proposta per il suo evento aziendale di circa 80 persone presso la Rovereto House:

 

Welcome Appetizer a buffet

leggenda: (C) Celiaco (V) Vegetariano (L) No Lattosio (VG) Vegan

Welcome pensato per accogliere le persone che arrivano nel range di 30/40 minuti, a cui si spiegano i piatti e il menu della serata di degustazione

Rovereto House

Cocote con Pinzimonio di verdure all’olio, aceto di sidro e sale dell’himalaya (L) (Vg) (V) (C)

Fagottino di sfoglia con radicchio scottata al pepenero e fonduta di emmental (V)

Girelle di strudel salato verdure mela speck e frutta secca

Rotolini di panesfoglia con stracchino rucola alla curcuma (V)

Barchette di brisee con taleggio pere e fogliolina di menta (V)

Spiedini di ciliegine mozzarella pomodorini e olive taggiasche (V) (C)

Scaglie di formaggio grana con noci e miele di eucalipto (V) (C)

 

Rovereto House

Il Menu del Placèe pensato per la cucina della Rovereto House

per partire deliziandosi con una portata di antipasti leggeri e per celiaci, per poi passare di seguito ad un bis di primi piatti che tuttavia si possono anche essere serviti in due portate distinte, trattandosi di un primo piatto con salsiccia: carne; ed un primo piatto con gamberetti: persce. Per passare poi al secondo piatto leggero e saporito come un salmone arricchito con frutti di mare al cartoccio per mantenere la sua completa fragranza ed originale gusto di mare senza aggiunta di sodio o altri aromi. Concludendo con una dolce mini panna cotta accompagnata da spuma di lamponi che con la sua lieve acidulicità sopratutto smorza il dolcioso della panna cotta.

Bis di antipasti

Flan di zucchina e patate al bacon croccante (C) (L)
Tortino di ricotta con ratatouille di melanzane alla menta (C)

Bis di Primi piatti che tuttavia si possono anche servire in due portate

Gnocchetti sardi salciccia e foglioline di mirto
Risotto mantecato rucola e gamberi al profumo di zenzero

Secondo piatto

Salmone al cartoccio con frutti di mare (C) (L)

Dolce

Mini panna cotta con suprema di lamponi  (C) 

logo

Percorsi di Gusto – 5 Luglio 2016

Percorsi di Gusto – 5 Luglio 2016
5 (100%) 1 vote

Martedi 5 Luglio 2016

Appuntamento presso COSENTINO City Milano

Piazza Fontana 6 Milano

Una tappa a tema:  “Mirco Ortaggi VIVI: Una esplosione di vita nel piatto    “

Il Menù a base di Micro ortaggi coniuga l’elevata esplosione vitale contenuta nei germogli con la semplice creatività nell’impiego, per una migliore salute nel piatto

MENU


Entrée

Carpaccio di bietola marinato in semi di sesamo nero e germogli di bietola

Insalatina di crescione con avocado all’agro e semi di girasole

Pralina di patata con semi di finocchio e germogli di finocchio

Antipasto

Filetto di melanzana grigliato e marinato in germogli di broccolo con crescione di broccolo

Cestello di sfoglia con crema di rafano e tofu con semi di sesamo tostato

Primo piatto

Tortino di tofu con ratatouille di melanzane alla menta

Pomodorini appassiti e germogli di porro

Secondo piatto

Knel di Humus di ceci al curry in ciambella di basmaty e semi di papavero

Fagiolini in agro di lamponi con germogli di pisello e semi di zucca

Dolce

Due meloni con germogli alfa alfa

La cena per due persone viene offerta da Catering Grasch in partnership con  COSENTINO

Percorsi di Gusto – 24 Settembre 2015

Percorsi di Gusto – 24 Settembre 2015
Rate this post

Percorsi di Gusto

24 Settembre 2015 

  

Appuntamento presso La Raffa House

La cena dove gli invitati potranno assaporare le proposte gastronomiche del catering allietati dalle caratteristiche di questa splendida location

 

MENU


 

Welcome Appetizer a buffet

Pecorino sardo stagionato con chutney di pera alla senape e pesca allo zenzero

Treccie di sfoglia al sesamo e sale dell’Himalaya

Fagottini di trevisana e emmenthal al pepe nigeriano

Spiedino di mozzarella pomodoro e olive taggiasche

Fagottino con salmone in panna acida all’aneto

Spiedino di gamberi e porri

 

Primo piatto

Tagliolini neri con salmone e pomodorini e cipollotti

Ravioli di grano saraceno con funghi e bitto

 

Secondo piatto

Dhal al curry e quadrotti di seppia

 

Dolce

Crema catalana al caramello agrumato