Prelibatezze in cucina: la nocciola Piemonte

Prelibatezze in cucina: la nocciola Piemonte
5 (100%) 1 vote

Ode alla nocciola Piemonte IGP

Il 27 novembre, nella provincia di Cuneo, 17 chef si sfideranno con piatti ispirati e dedicati alla nocciola Piemonte. Questo frutto prelibato, oltre che essere di gran voga e di stagione, presenta numerosi nutrienti come vitamina E, Potassio, Fosforo, Calcio e fibre, e ben si presta per diverse ricette.

Ma prima alcuni dati: la produzione della nocciola Piemonte IGP è di 4860 tonnellate su una superficie di 3315 ettari prevalentemente in provincia di Cuneo . Viene inoltre prodotta in provincia di Asti ed Alessandria. Le aziende che producono la Nocciola Piemonte IGP sono 784 ubicate soprattutto in Alta Langa (dati riferiti a Dicembre 2015). Infine, l’ indicazione Geografica Protetta è stata riconosciuta con decreto ministeriale 2 dicembre 1993 alla denominazione “Nocciola Piemonte” per “…le caratteristiche qualitative particolari e di pregio…” (fonte da Consorzio Tutela Nocciola Piemonte, nocciolapiemonte.it).

La varietà di nocciola Piemonte è la Tonda Gentile Trilobata: vediamo come sfruttarla al meglio in cucina.

 

 nocciole Piemonte
Prelibatezze in cucina: la nocciola Piemonte

 

Il ripieno alla nocciola – il menu di Catering Grasch

Il ripieno alla nocciola è probabilmente il metodo piu’ noto per l’utilizzo della nocciola in cucina, ideale per farcire carni bianche come tacchino, pollo e faraona, o verdure come pomodori, melanzane e cipolle. Deliziose anche le paste, su tutte il raviolo, e naturalmente i dolci.

ANTIPASTO

Mattonella di seitan con concassé di verdure farcita di nocciole tostate e salsa al rabarbaro

PRIMO

Ravioloni ripieni di pesto di nocciole con caprino e julienne di speck croccante

SECONDO

Involtino di tacchino con smentana, zafferano e granella di nocciole

DESSERT

Torta di sfoglia di cachi con nocciole e caramello

 

Panatura di nocciola – il menu di Catering Grasch

Unire il pangrattato con nocciole tritate è un’ottima soluzione per ottenere panature croccanti al punto giusto e saporite. Si puo‘ unire il tutto all’uovo sbattuto nel caso della carne, oppure a del formaggio, tipo tomino.

 

ANTIPASTO

Croccante di quinoa e zucchine con cappello di tomino nocciolato

PRIMO

Pipette di pasta all’uovo con acciughe, melanzane, scaglie di nocciola e pecorino

SECONDO

Orata in crosta di nocciole con tamarindo e coulis di caprino

DESSERT

Praline al rum con cocco e granella di nocciole

 

La nocciola in salsa – il menu di Catering Grasch

Menu dedicato ai palati raffinati, ma non solo. Ideale per chi “anche l’occhio vuole la sua parte” ed è sempre alla ricerca dell’effetto wow. Da provare nocciola in salsa unita a latte, parmigiano, ricotta o fondo bruno, nel caso di carne, o come pesto.

 

ANTIPASTO

Croccante di miglio e zucca in salsa di nocciole e zenzero 

PRIMO

Scillatelle con cozze e pesto di nocciole

SECONDO

Filetto di ombrina con coulis di caprino, tamarindo e nocciole

DESSERT

Tortine di frolla con crema bianca di nocciola e alchechengi

 

 

 

 

 

 

Selezionare una location: suggerimenti e procedure

Selezionare una location: suggerimenti e procedure
4 (80%) 1 vote

 

Selezionare una location milano: suggerimenti e procedure

Praticità o effetto “wow!”? Sono molte le opzioni che si presentano durante la ricerca della location ideale per il proprio evento speciale.

Di base tutto dipende dall’idea e dallo stile che si vogliono presentare e dal budget a disposizione. In grandi città come location Roma o location Milano la scelta è pressocchè infinita, dalle eleganti ville fuori città, ai rustici casali o mulini in campagna, dai loft con piscina ai rooftop con vista sui tetti, fino al tipico ristorante o (perchè no?) anche il giardino di casa.

Spesso pero’ dall’idea che si ha in mente ci si scontra con la realtà, ed ecco che, accanto all’impatto visivo che si vuole per fare bella figura davanti agli invitati, subentrano le questioni di praticità e comodità.

Oltre a voi, infatti, chi noterà questi dettagli saranno proprio i vostri ospiti, da tenere sempre in considerazione quando si sceglie una location: quanti sono, come si sposteranno dal luogo della cerimonia, se prevedere mezzi importanti per accompagnarli sul luogo in gruppo, la durata del viaggio, oltre ad un allietante benvenuto per ristorarli all’arrivo.

Il parcheggio è fondamentale: deve essere vicino ma non troppo, deve essere nascosto alla vista quando si ammirerà il panorama dai saloni, ed avere una capienza sufficiente.

Per chi opta per il servizio catering inoltre, la cucina è l’elemento principe. Da li usciranno i piatti e, per garantire uno standard qualitativo di alto livello, è bene preparare il piu’ possibile sul momento. Controllate quindi che sia dotata di ogni attrezzatura e chiedete bene alla proprietà se è inclusa nel prezzo e se, soprattutto, è possibile utilizzarla. Non tutte le location infatti, specialmente quelle dotate di ristorazione, non prevedono noleggio cucina per terzi.

Anche i bagni sono molto importanti, oltre che eleganti e ben curati è importante che non si trovino vicino alla cucina, che siano accessibili anche a disabili e passeggini e che prevedano l’occorrente per fasciatoio da neonato. In base al numero di persone previste, fate caso alla capienza dei servizi igienici: se sarete piu’ di 50 persone sarebbe ideale avere almeno tre bagni, per non mettere a disagio gli ospiti con conseguente precaria pulizia e code interminabili.

Per restare in tema “traffico”, infine, per la buona riuscita del ricevimento è consigliabile che sia voi che gli ospiti abbiate possibilità di muovervi e spostarvi in tranquillità. A questo risponde bene la soluzione dei buffet da aperitivo ad isole: prendetela in considerazione perchè, oltre che essere particolarmente in voga negli ultimi anni, è anche molto allettante per occhi e palato, potendo davvero concedere il libero sfogo alla fantasia dello chef, con proposte tipiche, mediterranee o internazionali.

E ora, il lato dolente: i prezzi. Una cosa a cui pochi pensano una volta trovata la location ideale, è chiedere al locatore, che vi consegnerà un preventivo calcolato a persona, la tariffa da aggiungere applicata per il tempo necessario ad allestire e disallestire il rinfresco, che viene fatta dal catering: in genere viene richiesta la metà del canone per l’allestimento ed è gratuito il disallestimento se avviene di notte, al termine della festa. Alcune strutture, poi, richiedono un minimo garantito, quindi valutate bene al momento degli accordi definitivi il numero di persone che parteciperanno, perchè per eventuali “buche” pagherete ugualmente. Il colloquio con il titolare della struttura sarà poi il momento decisivo: se vi intendete subito state certi di avere qualcuno che veglierà sulla perfetta riuscita della vostra festa di matrimonio. Non vi fidate pienamente? C’è sempre il wedding planner.

.

Tra le ultime Tendenze: i matrimoni a tema

Tra le ultime Tendenze: i matrimoni a tema
5 (100%) 1 vote

Scegliere un tema per il proprio matrimonio, al giorno d’oggi, è quasi indispensabile.

In effetti avere un filo conduttore ci da la possibilita’ di definire al meglio ogni piccolo dettaglio, senza il rischio di far troppo caos.

Per il 2017 le tendenze sono tante, c’è chi ama restare sui temi classici chi invece vuole stupire con idee originali.

Vediamo le piu’ gettonate. Sul classico abbiamo sicuramente l’intramontabile chic e vintage, si adatta con facilita’ alle preferenze e ai gusti degli sposi e tira fuori il meglio di se in location immerse nel verde o anche di campagna.

Colori chiari e materiali naturali sono il centro del tema, che vanno poi ad offrire una marea di soluzioni decorative raffinate e chic. Non c’è rischio di sbagliare ed è perfetto per chi non ama rischiare.

Altro tema di matrimonio classico sempre piu’ in voga è far tutto secondo le leggi di Madre Natura. Non serve infatti guardar troppo lontano per allestire un matrimonio perfetto, perchè proprio la natura ci fornisce gia’ da se tutto quello di cui abbiamo bisogno.

Il segreto per un perfetto risultato è affidarsi a frutta e fiori di stagione e la sua tonalita’ di colori

Quindi romantici in autunno, accoglienti in inverno, delicati in primavera ed accesi in estate, per ogni singolo dettaglio.

Sempre piu’ gettonato è anche il matrimonio in localita’ di mare, il mariniere è proprio il tema piu’ richiesto per chi si sposa in estate 2017. Quindi sara’ tutto un tripudio di azzurri e toni chiari, dal legno sbiancato dalle onde alla sabbia, arricchito da coralli bianchi, corde, conchiglie, stelle marine, vecchi bauli e tessuti grezzi. Idea ideale per bomboniera?Un messaggio in bottiglia personalizzato! Un tema per un matrimonio originale invece, potrebbe essere fumetti e cartoon! Grafiche vivaci e colori pop saranno i principali protagonisti di questo tema decisamente divertente e giovane!

Gadget da offrire agli ospiti per foto ricordo, decorazioni a tinte fluo e giocose bomboniere coordinate alle partecipazioni.Anzi si potrebbe anche creare un pannello gigante con una vostra foto is stile pop art! 

Che una volta finita la festa sar’ uno splendido quadro per la vostra nuova casa. Insomma chi piu’ temi ha piu’ ne metta!